Adamo ed Eva nell'Eden di Mark Twain

Ero davvero convinta di averli letti tutti i romanzi di Mark Twain, pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens, ma facendo una sortita in soffitta, ne trovai addirittura imballati, indizio irrefutabile che non fossero mai stati letti.  Conoscevo quest'autore americano dai suoi romanzi che aveva come protagonista Tom,si può dire che ho letto tutta una serie. Un altro dei romanzi di questo celeberrimo autore si chiama Adamo ed Eva.


Si, sono propri protagonisti menzionati nella Bibbia. Anche Twain ha voluto dire la sua sulla prima coppia in assoluto sulla terra, scrivendo ben due racconti brevi, il diario di Eva e l'estratto del diario di Adamo.

Come si può capire dal titolo, il diario di Eva, il romanzo racconta la cronologia degli eventi che portarono all'assaggio della mela partendo dalla giornata di sabato.

Eva racconta che il primo giorno trascorso sulla terra è un sabato, asserisce che in assoluto il primo giorno perché non aveva nessun ricordo di un giorno precedente, a meno che lei avesse perso la memoria.

Già dalle prime parole Twain dimostra la sua ottima conoscenza dell'animo femminile, a cui piace parlare molto senza dire in sostanza niente di interessante.

Ironizza sul fatto che Adamo la ascoltò per tutto il tempo solo perché non avevo un altro essere umano con cui interagire e la sua noia è lampante dato che pronuncia poche parole.

Continua a raccontare che fu un vero peccato che Adamo non prevalesse sulla sua compagna, dandole così in modo di avere iniziative strampalate, ma essendo molto pigro gli fece molto piacere il contributo di Eva nell'esplorazione di un mondo a lui sconosciuto.

Non essendo molto fantasioso, Adamo trovava fuori luogo affibbiare un nome nuovo ad ogni creatura che incontrava.

Il diario di Eva si conclude con parole toccanti che parlano d'amore assoluto da parte di Eva verso Adamo, un uomo dall'aspetto forte e volitivo, alto e prestante, lei lo ama per queste sue qualità, ma lo avrebbe amato lui stesso anche se non l'avesse avute.

Le testuali e romantiche parole di Eva:

"Se chiedo a me stessa perché lo amo, non so dare una risposta,

ma in realtà non mi importa tanto di saperlo...

credo che debba essere così"

E quelle di Adamo sulla tomba di Eva:

"Dovunque era lei, là era l'Eden"

Una curiosità...

Questo romanzo di appena 50 pagine, scritto ben 105 anni fa, ed edito nel 1906, fu censurato in un paese americano, è una notizia dell'ultima ora che finalmente è ritornato ad essere leggibile.

Questa censura fu applicata in una cittadina del Massachusetts, Charlton, paese di piccole dimensioni,
quando fu pubblicato il romanzo nel 1906, gridarono allo scandalo, trovando molto scandaloso le illustrazioni di Lester Ralph, che ritraeva Eva completamente nuda nell'atto di farsi il bagno insieme ad Adamo.

Al contrario di quella disposizione dal 2008 il libro ha avuto un posto d'onore in una teca trasparente nell'ingresso della biblioteca della cittadina.

Titolo------Il diario di Adamo ed Eva

Autore----Twain Mark

Formato--- 80 p.

Traduttore--Sordini G.

Editore------Nuovi Equilibri (collana Fiabesca)

Ve lo consiglio per passare una mezz'ora divertendovi...ciao
Giulia Annino
Giulia Annino

This is a short biography of the post author. Maecenas nec odio et ante tincidunt tempus donec vitae sapien ut libero venenatis faucibus nullam quis ante maecenas nec odio et ante tincidunt tempus donec.