#film Wonder woman, la principessa guerriera salva l'universo




Appassionata da sempre alla figura mitologica delle amazzoni, ho atteso con trepidazione l'uscita del film Wonder Woman. La protagonista assoluta è Wonder Woman (che in lingua italiana significa "La donna meraviglia") nata come un personaggio dei fumetti, oggi impersonata da una bravissima attrice Gal Cadot, dal fisico statuario.







I veri punti di forza di questa produzione sono i suoi protagonisti, l'allestimento del periodo e una risonanza emotiva inaspettata che non ci si aspetta da un film popcorn.

Wonder Woman si riconosce perchè indossa un costume rosso, giallo e blu, nei quali sono stilizzati un'aquila americana (sul petto) e le stelle della bandiera americana (nel pantaloncini). Ha dei lunghi capelli neri e una corona dorata sulla fronte con una stella rossa al centro. Possiede dei bracciali ai polsi che usa soprattutto per deviare le pallottole dei nemici.

TRAMA


La storia di Wonder Woman inizia quando un aereo con a bordo un capitano del Servizio Segreto americano precipita su un isola misteriosa chiamata Paradiso, dove regna la popolazione delle Amazzoni, le mitiche donne guerriere dell'antica Grecia. 

Nata Diana di Themyscira, principessa delle amazzoni, e cresciuta su un'isola paradisiaca al riparo dal mondo esterno, fin da bambina la futura Wonder Woman (Gal Gadot) è stata protetta dalle attenzioni di sua madre, la regina Hippolyta (Connie Nielsen), e del suo popolo.

Ma ciò non significa che non abbia dovuto affrontare prove durissime. Il faticoso allenamento tradizionale per diventare una combattente invincibile, per lei è stato cinque, dieci volte più aspro di quello di qualsiasi altra giovane amazzone, eppure le ha permesso di scoprire le sue doti nascoste, abilità innate fuori del comune persino su un'isola di grandi guerriere. 

I poteri la investono di una responsabilità che sconfina dal suo piccolo regno e l'arrivo del pilota americano Steve Trevor (Chris Pine), costretto a un atterraggio di emergenza sulle coste di Themyscira, la mette di fronte a una verità che non può ignorare: tra gli uomini imperversa un atroce conflitto mondiale e Diana è decisa a intervenire.

La principessa Diana decide di riaccompagnarlo in patria, al fine di controllare le stupidità degli uomini che portano il mondo alla guerra e alle catastrofi. Wonder Woman capisce che soltanto il buon senso femminile può evitare e scongiurare lo spirito bellico dell'uomo, ma tutto questo ha un prezzo, e infatti deve rinunciare alla propria immortalità divina per entrare a far parte del mondo degli uomini. Per riuscire nel suo intento Wonder Woman si avvale dei suoi straordinari superpoteri: possiede la forza di Ercole che gli permette di scaraventare uomini e automobili a incredibili distanze, ha la velocità di Mercurio che le permette di essere più veloce di qualsiasi mezzo di trasporto terrestre, è saggia come Minerva, è bella come Venere, può compiere dei salti incredibili da un grattacielo all'altro e ha una prontezza di riflessi tale da deviare le pallottole con l'uso dei suoi 
bracciali . 

CONSIDERAZIONI

Gadot riesce, contro le probabilità pesanti, a creare una figura nuova di eroica morale e di potere, impegnando un pubblico con la scoperta di se stesso e di un personaggio serio di se stessa e del mondo.Wonder Woman ha un'azione, un umorismo e un cuore, oltre a forti performances in tutto il board, soprattutto da Gadot e Pine.

Wonder Woman è un altro tipo di film supereroe.

DATA USCITA: 01 giugno 2017
GENERE: Azione, Avventura, Fantasy
ANNO: 2017

ATTORI: Gal Gadot, Robin Wright, Chris Pine, David Thewlis, Connie Nielsen, Elena Anaya, Lucy Davis, Ewen Bremner, Danny Huston, Saïd Taghmaoui, Eleanor Matsuura, Lisa Loven Kongsli, Doutzen Kroes, Florence Kasumba

PRODUZIONE: Atlas Entertainment, Cruel & Unusual Films, DC Entertainment
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
PAESE: USA
DURATA: 141 Min
FORMATO: 2D e 3D


Giulia Annino
Giulia Annino

This is a short biography of the post author. Maecenas nec odio et ante tincidunt tempus donec vitae sapien ut libero venenatis faucibus nullam quis ante maecenas nec odio et ante tincidunt tempus donec.